MAPPA METEO RECAPITI UTILI MERCATINO FOTO CODICE FISCALE PAGINE RADIO GALATRO IERI E OGGI FIRME
Terme: martedì 11 aprile il giorno decisivo

Martedì 11 aprile dovrebbe essere il giorno del ritorno delle Terme al Comune. Se il gestore non sarà nel frattempo riuscito ad ottenere una sospensiva dell’ordinanza notificatagli venerdì 31 marzo, che gli dà dieci giorni di tempo per effettuare lo sgombero.

Se la Terme Service davvero la facesse, la scelta di tentare di restare giocando la carta della resistenza in giudizio sarebbe però il massimo dell’insensatezza. Al di là delle ragioni che andrebbe ad accampare, la pretesa di tenersi le Terme a dispetto dei santi (di un’amministrazione comunale democraticamente eletta e di un intero popolo che, al di sopra delle divisioni politiche, vuole il ritorno delle terme ai galatresi) sarebbe una cosa inaudita e fuori da ogni logica, nonché ineluttabilmente destinata ad approfondire il solco, già profondo, tra la concessionaria e i galatresi, che dall’affidamento ai privati delle Terme S. Elia si aspettavano molto di più, soprattutto in termini di ricadute occupazionali.

Se, dunque, il gestore pensa di aver ragioni da far valere giudiziariamente, lo faccia dopo aver eseguito l’ordinanza comunale di sgombero. E’ l’unico modo per stabilire con Galatro e i galatresi il feeling indispensabile per gestire un bene pubblico, cioè di tutti i cittadini di Galatro.


INDIETRO









Google
internet
galatroterme.it
Copyright @ Associazione Culturale del Metramo 1999 -