MAPPA METEO RECAPITI UTILI MERCATINO FOTO CODICE FISCALE PAGINE RADIO GALATRO IERI E OGGI FIRME
L'estate teatrale galatrese

Tra gli eventi dell’estate galatrese è ormai divenuta tradizionale la serie di appuntamenti teatrali, con diverse messe in scena da parte di compagnie allogene ma, soprattutto, con l’esibizione della Compagnia Teatrale Valle del Metramo, che ha scelto di cimentarsi ogni anno con testi in grado di far risaltare le peculiarità della storia e delle tradizioni locali, in primis il profilo linguistico-espressivo, articolando tematiche di attuale e sicura pregnanza.

La scelta è caduta quest’anno su U ciondolu miraculusu, commedia brillante in due atti di Roberto Mandica, il cui epicentro narrativo è la credulità popolare verso i sedicenti maghi, in realtà ciarlatani dalle spiccate attitudini persuasive, che dopo essere planati chissà da dove su un piccolo paese, su una cittadina, su un quartiere popolare di una grande città ed essere riusciti, con espedienti banali e nel contempo impensati, a spillare quattrini persino ai più scafati, scompaiono nel nulla o, nel migliore dei casi, finiscono in prigione dopo essersi lasciati dietro una lunga scia di tragedie (altro che commedie!) esistenziali.

L’essenza della commedia, in particolare della commedia brillante in vernacolo, consiste però nel trasformare il tragico in comico, riuscendo a trarre il riso là da dove, senza la sapienza degli adattamenti e la caratterizzazione di personaggi e situazioni, non potrebbero scaturire che sentimenti di segno opposto.

Il gruppo di attori, che lavora sotto la guida di Raffaele Ruggieri, dimostra di essersi saputo egregiamente amalgamare nell’arco degli anni, potendo contare su un nucleo “storico” di esperti – dallo stesso Raffaele Ruggieri a Michele Furfaro a Nicolina Romeo ad altri - che integra via via i nuovi senza stravolgere o alterare linguaggi e formule e preservando l’identità del gruppo.

Così non ha generato traumi il ritorno, dopo parecchi anni, di Marianna Furfaro , mentre non ha pagato dazio all’emozione la new entry Anna Maria Liotti Raschellà, una sorpresa per molti vista la sicurezza e la disinvoltura mostrate sulla scena.


Locandina della commedia "U ciondulu miraculusu"


INDIETRO









Google
internet
galatroterme.it
Copyright @ Associazione Culturale del Metramo 1999 -