MAPPA METEO RECAPITI UTILI MERCATINO FOTO CODICE FISCALE PAGINE RADIO GALATRO IERI E OGGI FIRME
Archivi Generali  
< gen-feb 20 Cronache 2020 mag-giu 20 >
Marzo-Aprile

8.3.20 - Provvedimento del Sindaco sul coronavirus: appello, raccomandazioni e obblighi
Carmelo Panetta

17.3.20 - Il 17 marzo Santino avrebbe compiuto 59 anni

21.3.20 - Ordinanza del Sindaco sulla quarantena obbligatoria

Carmelo Panetta

31.3.20 - La minoranza chiede al Sindaco di istituire una Commissione per la ripartizione dei fondi del coronavirus

31.3.20 - Il Sindaco risponde positivamente alla richiesta della minoranza sulla definizione dei criteri di ripartizione fondi coronavirus

Carmelo Panetta

2.4.20 - Il Sindaco in realtà ha detto no alla richiesta di una Commissione per la ripartizione dei fondi coronavirus

Nicola Marazzita

2.4.20 - Previste domande e graduatorie per l'assegnazione dei bonus di solidarietà alimentare

5.4.20 - Replica del Sindaco al capogruppo Marazzita sulla distribuzione fondi coronavirus

Carmelo Panetta

7.4.20 - La Minoranza risponde al Sindaco sui buoni-spesa

10.4.20 - Il Consultorio familiare dell'ASP è attivo per via telefonica in questo periodo

12.4.20 - L'Amministrazione Comunale augura buona Pasqua

Carmelo Panetta

17.4.20 - Muore Francesco Papa, sindaco di Feroleto per quasi mezzo secolo





(8.3.20) PROVVEDIMENTO DEL SINDACO SUL CORONAVIRUS: APPELLO, RACCOMANDAZIONI E OBBLIGHI - A seguito del Decreto del Presidente del Consiglio di Ministri dell'8 marzo 2020 recante ulteriori misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull'intero territorio nazionale e a seguito dell'Ordinanza del Presidente della Regione Calabria n. 3 dell’8 marzo 2020, il Sindaco di Galatro ha emesso un provvedimento nel quale sono evidenziati delle raccomandazioni e degli obblighi per la popolazione.
Riportiamo in basso il testo integrale delle disposizioni:





Scarica il documento originale (PDF) 186 KB

Torna ai titoli


(17.3.20) IL 17 MARZO SANTINO AVREBBE COMPIUTO 59 ANNI - Martedì 17 marzo avrebbe compiuto 59 anni Santino Tagliamonte, stroncato da un male incurabile l’11 gennaio scorso.

I familiari, i compagni di scuola e i numerosi amici d’infanzia e di giovinezza ne ricordano il carattere allegro e solidale, la propensione alla battuta disarmante, la disponibilità nella partecipazione alle iniziative più varie. Così come l’abnegazione nel lavoro e nella vita familiare.

Manca già a tutti, nonostante il poco tempo trascorso dalla separazione.

* * *

Articoli attinenti
12.01.2020 -
La prematura scomparsa di Santino Tagliamonte

Torna ai titoli


(21.3.20) ORDINANZA DEL SINDACO SULLA QUARANTENA OBBLIGATORRIA (Carmelo Panetta) - Il sindaco di Galatro, Carmelo Panetta, ha emesso in data 21 marzo un'ordinanza rigurdante l'applicazione della misura di quarantena obbligatoria con sorveglianza attiva, per quattordici giorni, per tutti coloro che abbiano avuto contatti stretti con casi confermati di malattia infettiva Covid-19.

Riportiamo in basso il testo integrale dell'ordinanza:



* * *

Scarica il documento originale (PDF) 500 KB

Articoli attinenti
11.03.2020 - L'Italia nella morsa del coronavirus
08.03.2020 - Provvedimento del Sindaco sul coronavirus: appello, raccomandazioni e obblighi
01.03.2020 - Il Dottor Bernard Rieux racconta: virus, paure e sovranismi
24.02.2020 - Ordinanza del Sindaco riguardo il Coronavirus

Torna ai titoli


(31.3.20) LA MINORANZA CHIEDE AL SINDACO DI ISTITUIRE UNA COMMISSIONE PER LA RIPARTIZIONE DEI FONDI DEL CORONAVIRUS - Ritenta e sarai più fortunato! Non può non essere questo l'augurio da rivolgere alla minoranza consiliare che, dopo essersi vista messa in non cale (e sostanzialmente non accolta) l'offerta di collaborazione nel Centro Operativo Comunale per l'emergenza coronavirus, ne presenta, a pochi giorni di distanza, un'altra analoga offrendo la disponibilità a collaborare in una commissione (da istituire) per l'individuazione dei destinatari dei fondi governativi per far fronte all'emergenza economica (i cosiddetti buoni-spesa).

Una commissione allargata, rappresentativa dei diversi soggetti operanti nel settore del volontariato e dell'assistenza offrirebbe, per ovvi motivi, più garanzie di una costituita da soli esponenti della maggioranza e funzionari comunali. Che sindaco, giunta e maggioranza rinuncino a fare, anche questa volta, da soli e per distribuire i 15 mila e passa euro destinati al nostro comune scelgano di avvalersi della collaborazione di chicchessia, appare però improbabile.

E si sa che se è vero che tutti gli eventi probabili sono possibili, non vale la reciproca, e non tutti gli eventi possibili sono probabili.

* * *

Visualizza il
documento della minoranza consiliare (PDF) 400 KB

Visualizza la ripartizione dei fondi solidarietà alimentare coronavirus in Calabria divisi per Comune (PDF) 2,25 MB

Torna ai titoli


(31.3.20) IL SINDACO RISPONDE POSITIVAMENTE ALLA RICHIESTA DELLA MINORANZA SULLA DEFINIZIONE DEI CRITERI DI RIPARTIZIONE FONDI CORONAVIRUS (Carmelo Panetta) - Carmelo Panetta risponde positivamente alla richiesta della minoranza consiliare di condividere i criteri per la ripartizione dei fondi che il Governo ha distribuito ai Comuni per l'emergenza coronavirus. Il Sindaco ha dato la disponibilità ad incontrarsi con i componenti del gruppo di minoranza prima della riunione di Giunta del 31 marzo.

Riportiamo in basso il testo integrale della risposta:



Torna ai titoli


(2.4.20) IL SINDACO IN REALTA' HA DETTO NO ALLA RICHIESTA DI UNA COMMISSIONE PER LA RIPARTIZIONE DEI FONDI CORONAVIRUS (Nicola Marazzita) - Il Capogruppo di Minoranza al Consiglio comunale Nicola Marazzita, ci manda una lettera in cui chiarisce la situazione riguardo il presunto accoglimento da parte del Sindaco della proposta di istituire una Commissione per definire i criteri di ripartizione dei fondi di solidarietà alimentare per il coronavirus. Ne riportiamo in basso il testo:

* * *

Gentile editore, sono costretto a scriverLe per fare chiarezza sulla nota inviata al sottoscritto dal Sindaco di Galatro e
pubblicata dal Suo giornale in data 31 Marzo 2020 in merito alla richiesta dei consiglieri di minoranza di costituzione “di una commissione consiliare, aperta alla partecipazione delle associazioni di volontariato e delle organizzazioni religiose operanti sul territorio comunale, per poter raggiungere in modo certo tutti i bisognosi dell’intervento e definire in modo trasparente e democratico i criteri di assegnazione dei buoni spesa”.

La nota, anche se ad una prima lettura appare aperta a possibili collaborazioni, nella realtà è di netta chiusura. Il titolo che lei ha pensato di mettere per la pubblicazione della nota, forse dando per scontata una risposta positiva, ha ingenerato tanta confusione. Anche noi eravamo certi di un riscontro positivo, ma così non è stato. Lo stesso incontro fissato per le ore 17.00 del 31 Marzo, al quale ho partecipato, di fatto è andato deserto. Oltre a me erano presenti il segretario comunale, il Sindaco e successivamente si è aggiunto il vicesindaco, nessuna presenza dei rappresentanti delle associazioni e della chiesa, mai contattati.

Il Sindaco per l’ennesima volta ha detto no alla richiesta di una commissione!

Altre volte era successo. Già pochi giorni prima il no era stato espresso sulla costituzione del Comitato Operativo Comunale (C.O.C) allargato a competenze da individuare nella società galatrese. Altri no importanti sono stati detti ad ogni legittima richiesta di allargamento democratico delle prerogative decisionali. No alle commissioni comunali previste dagli articoli 18, 19 e 20 dello statuto comunale. No alla commissione comunale sulle Terme al fine di “definire un sistema di assoluta trasparenza sulla gestione e sulle assunzioni”, “sovrintendere e collaborare costruttivamente alla elaborazione di quanto necessario per l’individuazione del migliore assetto societario”.

Mi scuso con Lei e con i lettori se questa lettera potrà apparire inopportuna visto il momento particolare che stiamo vivendo, ma è scritta senza alcuna intenzione polemica e solo per amore di verità.

Cordialità
Consigliere Comunale
Biagio Nicola Marazzita


Visualizza il documento originale (PDF) 131 KB

Articoli attinenti
31.03.2020 - La minoranza chiede al Sindaco di istituire una Commissione per la ripartizione dei fondi del coronavirus
31.03.2020 - Il Sindaco risponde positivamente alla richiesta della minoranza sulla definizione dei criteri di ripartizione fondi coronavirus

Torna ai titoli


(2.4.20) PREVISTE DOMANDE E GRADUATORIE PER L'ASSEGNAZIONE DEI BONUS DI SOLIDARIETA' ALIMENTARE - Il Sindaco ci trasmette l'avviso pubblicato dal Comune, a firma del Responsabile del settore Francesco Crea, riguardante la presentazione delle domande per l'assegnazione dei bonus di solidarietà alimentare in seguito al coronavirus. Il termine di presentazione scade il prossimo 8 aprile e subito dopo saranno redatte apposite graduatorie per determinare la precedenza nella consegna degli stessi bonus spendibili nei negozi convenzionati.

Riportiamo in basso il testo completo dell'avviso e il modello di presentazione domanda con i link per poterli scaricare:



Scarica il file dell'avviso (PDF) 282 KB

Scarica il modello di domanda (DOC) 20 KB

* * *

Articoli attinenti
31.03.2020 - La minoranza chiede al Sindaco di istituire una Commissione per la ripartizione dei fondi del coronavirus
31.03.2020 - Il Sindaco risponde positivamente alla richiesta della minoranza sulla definizione dei criteri di ripartizione fondi coronavirus
02.04.2020 - Il Sindaco in realtà ha detto no alla richiesta di una Commissione per la ripartizione dei fondi coronavirus

Torna ai titoli


(5.4.20) REPLICA DEL SINDACO AL CAPOGRUPPO MARAZZITA SULLA DISTRIBUZIONE FONDI CORONAVIRUS (Carmelo Panetta) - Il Sindaco ci invia la replica al capogruppo di minoranza Nicola Marazzita in merito alla riunione dello scorso 31 marzo riguardante le proposte della minoranza sull'istituzione di una commissione per la gestione dei fondi di solidarietà alimentare per il coronavirus.

Riportiamo sotto il testo integrale:


* * *



COMUNE DI GALATRO


“Senza alcuna intenzione polemica e solo per amore di verità” ritengo doveroso replicare alla lettera del Consigliere Nicola Marazzita pubblicata nei giorni scorsi su Galatro Terme News per chiarire che:
a) non è vero che l’incontro fissato per le ore 17.00 del 31 marzo è andato deserto a causa della mancata partecipazione “dei rappresentanti delle associazioni e della chiesa, mai contattati”: se infatti avesse letto bene la lettera da me inviatagli, il consigliere Marazzita avrebbe compreso che a quella riunione era prevista esclusivamente la partecipazione dei consiglieri di minoranza, essendo finalizzata a discutere le loro eventuali proposte ed osservazioni rispetto alle bozze della delibera di Giunta, dell’avviso pubblico e della domanda di partecipazione al bando che gli erano stati trasmessi;

b) non si comprende come possa essere definita deserta una riunione in cui erano presenti il Sindaco, il Vicesindaco, il Capogruppo di maggioranza, il Segretario Comunale e il Capogruppo di minoranza Marazzita, il quale ha pure suggerito dei miglioramenti da apportare al bando predisposto dalla Giunta;

c) risulta del tutto sterile e priva di senso la critica relativa al mancato accoglimento della richiesta di attivazione del Centro Operativo Comunale per l’emergenza Coronavirus, visto che la nota del Gruppo di Minoranza è datata 19 marzo, allorquando tale attivazione era già avvenuta con decreto prot. 1088 del 12 marzo 2020 (non pubblicata all’Albo on line in quanto non funzionante); sorprende, invece, che il consigliere Marazzita torni ancora sull’argomento, visto che tale decreto era stato formalmente comunicato ai componenti del gruppo di minoranza con nota prot. 1286 del 20 marzo a riscontro della loro richiesta;

d) quanto alle Commissioni Consiliari, trattandosi di argomenti già ampiamente dibattuti nella sede competente, mi limito a ribadire che il vigente Statuto non prevede la costituzione di Commissioni permanenti e che quelle proposte dal gruppo di minoranza non sono state istituite perché il Consiglio Comunale ha ritenuto che non avessero funzioni e finalità consentite dalle previsioni statutarie e/o dalle norme vigenti; in particolare, la Commissione che la minoranza avrebbe voluto istituire per “sovrintendere alla gestione comunale delle terme”, richiesta formalmente con interrogazione scritta del 5 maggio 2018 (a cui è stato dato risalto anche sul vostro sito) avrebbe avuto uno scopo illecito, visto che – come anche il consigliere Marazzita sa bene – da oltre un trentennio agli organi politici è riservata solo la funzione di indirizzo e controllo mentre la gestione è attribuita in via esclusiva ai dirigenti e/o ai responsabili dei servizi.
Spero che questo mio intervento sia utile per placare ogni possibile chiacchiericcio ingenerato dalle imprecise affermazioni del consigliere Marazzita, anche perché in questo particolare momento ogni energia ed attenzione deve essere riservata a questioni ben più importanti delle beghe tra minoranza e maggioranza.
Con stima.

Galatro 04/04/2020
Carmelo Panetta Sindaco


Scarica il documento originale (PDF) 90 KB

* * *

Articoli attinenti
02.04.2020 - Previste domande e graduatorie per l'assegnazione dei bonus di solidarietà alimentare
02.04.2020 - Il Sindaco in realtà ha detto no alla richiesta di una Commissione per la ripartizione dei fondi coronavirus
31.03.2020 - Il Sindaco risponde positivamente alla richiesta della minoranza sulla definizione dei criteri di ripartizione fondi coronavirus
31.03.2020 - La minoranza chiede al Sindaco di istituire una Commissione per la ripartizione dei fondi del coronavirus

Torna ai titoli


(7.4.20) LA MINORANZA RISPONDE AL SINDACO SUI BUONI-SPESA - Il Gruppo di minoranza in Consiglio comunale "Galatro Viva" ci invia un documento con il quale risponde al Sindaco riguardo i buoni-spesa per il coronavirus. Riportiamo il testo integrale:

* * *

La speciosità e l’inutilità della
risposta del Sindaco alla puntualizzazione del consigliere Marazzita sulla confusione che il titolo, relativo alla nostra richiesta di una commissione di lavoro, avrebbe potuto ingenerare, ci costringe ad una ulteriore puntualizzazione, sempre “per amore di verità”. Ce ne scusiamo anticipatamente con i lettori, presi, in questo momento, da ben più gravi incombenze.

La riunione convocata per le nostre eventuali osservazioni alla delibera sui buoni-spesa, era solamente uno “specchietto per le allodole” perché se il Sindaco avesse letto bene la nostra richiesta avrebbe compreso che l’intenzione del gruppo di minoranza era quella di creare, come ampiamente illustrato in quella sede dal consigliere Marazzita, un gruppo di lavoro che comprendesse i rappresentanti delle associazioni e delle confessioni religiose del territorio galatrese, perché sicuramente più vicini ai bisogni della gente. Ci eravamo illusi che, per una sola volta e per una situazione di emergenza, la voglia di un “uomo solo al comando” si sarebbe sopita. Ci siamo sbagliati! e poi, perché dire bugie? alla riunione era presente il segretario (per motivi legati all’ufficio) e il Sindaco. Solo, successivamente, si è aggiunto il vicesindaco. Del capogruppo di maggioranza un solo saluto dall’uscio della porta e poi è scomparso. C’è poi da sottolineare che l’avviso di convocazione è stato mandato solo al capogruppo via PEC, la sera prima, e non anche, come sarebbe stato coerente, ai consiglieri Migali e Lucia. Poiché la posta elettronica non si apre ogni cinque minuti e nessun avviso telefonico è stato fatto, si è saputo dell’incontro, per caso, alle ore 16.00 del giorno successivo. Non osiamo immaginare cosa si sarebbe detto se non si fosse presentato nessuno!

Per quanto concerne la richiesta di attivazione del C.O.C. fatta il 19 del mese scorso, invitiamo a rileggere la nostra istanza. Che il COC fosse già costituito lo sapeva solo il Sindaco, a noi è stato comunicato solo il 20 marzo con una nota nella quale si elencavano pure i componenti: il Sindaco, il tecnico comunale, il maresciallo dei carabinieri e i vigili urbani. Nessuno era stato avvisato di questo. Ma noi avevamo chiesto ben altro: “Le funzioni, alla luce delle effettive esigenze nascenti dall’evoluzione dell’evento ed allo scopo di fronteggiare al meglio i rischi ad essi connessi, potranno essere svolte da risorse umane individuate tra tutta la popolazione comunale”. Per cui Il COC, seppur costituito, poteva essere integrato. Ma, per la nota teoria de “L’uomo solo al comando”, anche questa richiesta è stata disattesa.

Ammetterà anche il sig. Sindaco che in merito alla nostra richiesta di una commissione sulle terme l’ha sparata grossa, affermando che: “la Commissione che la minoranza avrebbe voluto istituire... avrebbe avuto uno scopo illecito...” Perché da oltre un trentennio agli organi politici è riservata solo la funzione di indirizzo e controllo mentre la gestione è attribuita in via esclusiva ai dirigenti e/o ai responsabili dei servizi”.

Per cui la richiesta di una commissione per garantire trasparenza nelle assunzioni alle terme e contribuire alla definizione di un nuovo assetto societario sarebbe illegittima.

I sottoscritti sanno bene che le commissioni non hanno potere decisionale. La commissione sarebbe servita per indagare legittimamente sulle modalità di assunzioni alle terme e per garantire che non si ripetessero “le stesse lacune riscontrate”, l’anno precedente alla richiesta, ”in relazione, soprattutto, alle assunzioni dei lavoratori stagionali, ma anche alle procedure attivate o da attivare per gli investimenti necessari per il rilancio della struttura e il pieno funzionamento della stessa”.

Ma davvero pensano di poter prendere perennemente in giro i cittadini raccontando bugie!

E’ il caso di ricordare all’estensore della risposta, che nel nuovo statuto comunale, all’art. 17, rubricato come Regolamento Consiliare, al punto e) si legge: “disciplina i poteri ed il funzionamento delle Commissioni Consiliari, se istituite”.

Quindi lo Statuto non esclude al Consiglio Comunale la possibilità di istituire delle Commissioni.

Ma se ciò non bastasse l’art. 19, che ha come titolo: LE COMMISSIONI CONSILIARI, che riportiamo integralmente perché sia a conoscenza di tutti i cittadini, stabilisce:

“1. Il Consiglio Comunale, su richiesta di almeno un quinto dei consiglieri in carica, a maggioranza assoluta dei propri membri, computando il Sindaco, può istituire al proprio interno commissioni aventi funzioni di controllo, di garanzia o di indagine sull'attività dell'Amministrazione. Con la deliberazione istitutiva della commissione il Consiglio Comunale stabilisce i limiti, le procedure ed i tempi del controllo e l'oggetto della garanzia nel rispetto delle normative vigenti.

2. La composizione, l'elezione del Presidente e il funzionamento delle commissioni sono disciplinati dal Regolamento sul funzionamento del Consiglio.

3. Il Consiglio Comunale, ai fini del raggiungimento di specifici obiettivi statutari e programmatici può istituire apposite commissioni speciali, delle quali possono far parte anche i cittadini. La costituzione di tali commissioni può essere richiesta da 1/3 dei consiglieri comunali in carica. La relativa deliberazione istitutiva dovrà essere approvata con la maggioranza assoluta dei consiglieri assegnati al Comune”.


Anticipiamo, invece, che per noi vale quanto stabilito dal terzo comma dello statuto, che fa riferimento a specifici obiettivi statutari e programmatici rifacendosi a quei “Principi” dello Statuto che sono contemplati nei primi 9 articoli.

E poiché i “principi”, come si sa bene, sono norme basilari e “INDEROGABILI”, fondamentali, dalle quali dipendono altre disposizioni normative secondarie o di dettaglio, formalizzeremo un’ulteriore richiesta che, qualora non accolta, potrebbe non rispettarli, con tutte le conseguenze che ciò comporterebbe.

Sulle Terme ci ritorneremo, con separata trattazione, quando l’emergenza COVID 19 sarà cessata. In questo momento ritengo superflua ogni considerazione, a meno di ulteriori precisazioni che si rendessero necessarie. Nel qual caso saremo molto più dettagliati.

Cordialità
I Consiglieri comunali
Gruppo “Galatro Viva”

Galatro 05/04/2020


Visualizza il documento originale (PDF) 197 KB

* * *


Articoli attinenti
05.04.2020 - Replica del Sindaco al capogruppo Marazzita sulla distribuzione fondi coronavirus
02.04.2020 - Previste domande e graduatorie per l'assegnazione dei bonus di solidarietà alimentare
02.04.2020 - Il Sindaco in realtà ha detto no alla richiesta di una Commissione per la ripartizione dei fondi coronavirus
31.03.2020 - Il Sindaco risponde positivamente alla richiesta della minoranza sulla definizione dei criteri di ripartizione fondi coronavirus
31.03.2020 - La minoranza chiede al Sindaco di istituire una Commissione per la ripartizione dei fondi del coronavirus

Torna ai titoli


(10.4.20) IL CONSULTORIO FAMILIARE DELL'ASP E' ATTIVO PER VIA TELEFONICA IN QUESTO PERIODO - Il Consultorio familiare dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria, sede di Taurianova, diretto dal dott. Santo Gioffrè, in questo periodo di coronavirus è attivo per via telefonica. Sono raggiungibili le dottoresse: Stella Primerano (psicologa / psicoterapeuta); Maria Teresa Zampogna (ginecologa); Maria Teresa Sisinni (ostetrica).
In basso la locandina con le informazioni dettagliate:



Torna ai titoli


(12.4.20) L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE AUGURA BUONA PASQUA (Carmelo Panetta) - Il Sindaco fa pervenire, a nome dell'Ammnistrazione comunale, gli auguri di buona Pasqua a tutti i cittadini di Galatro. In basso il manifesto integrale:



Torna ai titoli


(10.4.20) IL CONSULTORIO FAMILIARE DELL'ASP E' ATTIVO PER VIA TELEFONICA IN QUESTO PERIODO - Il Consultorio familiare dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria, sede di Taurianova, diretto dal dott. Santo Gioffrè, in questo periodo di coronavirus è attivo per via telefonica. Sono raggiungibili le dottoresse: Stella Primerano (psicologa / psicoterapeuta); Maria Teresa Zampogna (ginecologa); Maria Teresa Sisinni (ostetrica).
In basso la locandina con le informazioni dettagliate:



Torna ai titoli


(17.4.20) MUORE FRANCESCO PAPA, SINDACO DI FEROLETO PER QUASI MEZZO SECOLO - È morto dopo una lunga malattia il prof. Francesco Papa, per tantissimi anni e fino alla primavera dell’anno scorso sindaco della vicina Feroleto della Chiesa. Di origine galatrese, scompare con lui una delle personalità politiche di maggiore spicco del nostro territorio, in grado di segnare un’epoca non solo e non tanto per la lunghissima permanenza nella carica (pur con alcuni intervalli, durata praticamente mezzo secolo), quanto per la capacità di proiettare lo sguardo verso prospettive di crescita sociale ed economica, riuscendo a dare un nuovo volto urbanistico ad un comune con risorse e potenzialità limitate e a creare le premesse di uno sviluppo delle piccole imprese e del terzo settore.

Cresciuto a Galatro, dove la famiglia si era trasferita da Barcellona Pozzo di Gotto per motivi di lavoro del padre, abbraccia fin dalla gioventù gli ideali del socialismo, traendo parecchio per la sua formazione dalla frequentazione di Nicola Mancuso. Quando nasce il centro-sinistra, alla fine del 1963, aderisce alla dissidenza di Vecchietti e Valori, militando nel PSIUP fino al suo scioglimento nel 1972.

Da esponente del PSIUP accetta la candidatura a sindaco di Feroleto della Chiesa in una lista di sinistra, vincendo le elezioni comunali del 1965 e trasferendosi subito dopo nel comune del quale era diventato primo cittadino – nelle cui scuole elementari peraltro insegnava, da docente titolare, già da alcuni anni.

Finita la vicenda del PSIUP, riprende la tessera del PSI, rimanendo nel partito fino al suo scioglimento in seguito alle inchieste giudiziarie che avrebbero portato alla fine della cosiddetta “prima repubblica”. Da allora ha sempre vinto le elezioni comunali alla guida di formazioni di ispirazione più che altro civica. Sia per il PSIUP che per il PSI si è più volte candidato al consiglio provinciale e a quello regionale, ricoprendo numerosi incarichi a livello provinciale e zonale.

A causa delle restrizioni determinate dalle disposizioni sul coronavirus i funerali non si svolgeranno nelle forme tradizionali. Pensiamo però che appena sarà possibile il comune di Feroleto della Chiesa troverà il modo di ricordarne la figura e l’opera.

Ai familiari le condoglianze della nostra redazione.

Nella foto: Francesco Papa.


Torna ai titoli

INDIETRO

Copyright @ Associazione Culturale del Metramo 1999 -