MAPPA METEO RECAPITI UTILI MERCATINO FOTO CODICE FISCALE PAGINE RADIO GALATRO IERI E OGGI FIRME
Quarant'anni fa a Galatro...
Domenico Distilo
  • ...la sera piazza Matteotti pullulava di gente che passeggiava, al punto che non si sarebbero potuti aggiungere altri gruppi di passeggiatori;

  • c’era l’amministrazione comunale che aveva da poco acquisito le vecchie terme e si preparava a riaprirle al pubblico;

  • c’erano i partiti (DC, PCI, PSI, MSI) che discutevano tra loro e al loro interno dei problemi del paese (e non solo);

  • c’erano ancora due parrocchie;

  • c’erano le scuole piene di bambini (anche a Tre Valloni), nonostante il trend delle nascite si fosse già invertito rispetto al baby boom;

  • c’era la Camera del lavoro CGIL;

  • c’era il Circolo Enal Cineforum in via Garibaldi;

  • c’era Radio Enal Galatro;

  • c’era la Società Sportiva Galatro che partecipava ai campionati ufficiali della Lega Nazionale Dilettanti;

  • c’era una sala cinematografica presso il vecchio oratorio parrocchiale dove si proiettavano film di (quasi) prima visione quali “Il tempo delle mele”;

  • c’era un organico comunale oltremodo nutrito e con posti tutti full-time;

  • c’erano più di dieci “putighi” di generi “alimentari e diversi”;

  • era impossibile, percorrendo il paese nelle ore diurne dal punto più alto di via Angelo Lamari alla Villa comunale o viceversa, non imbattersi in almeno venti persone;

  • c’erano diversi ciabattini e una risuolatura di scarpe non comportava una “passeggiata” a Polistena;

  • il Consiglio Comunale era costituito da 20 consiglieri;

  • la Giunta dal sindaco e da quattro assessori più due supplenti;

  • c’erano più di 100 bidelli (oggi collaboratori scolastici) in servizio nelle scuole della provincia ma residenti a Galatro;

  • a Tre Valloni c’era una scuola agraria gestita da un ente regionale;

  • c’erano più giovani che anziani;

  • si pubblicavano diversi giornali (necessariamente cartacei) da parte di vari gruppi ed associazioni: il Gruppo, La Talpa, Il nuovo galatrese, ecc.;

  • la biblioteca comunale era ubicata in piazza Matteotti;

  • a congiungere via Bosco Longa con via Lungo Metramo c’era il “ponte corto”;

  • stavano per cominciare i lavori per la costruzione della diga sul Metramo;

  • si tenevano comizi in piazza Matteotti per le elezioni politiche ed europee fissate nella tarda primavera, a poche settimane di distanza le une dalle altre;

  • era già il decimo anniversario dello storico concerto di Little Tony (un evento epocale) in via Stabilimento balneare (l’attuale viale Aldo Moro) per la festa della Madonna della Montagna;

  • c’era il PCI in opposizione alla maggioranza DC in consiglio comunale;

  • da poco si potevano vedere, in un televisore a colori, alcuni programmi a colori;

  • altrettanto da poco erano arrivate tre suore dell’ordine di don Guanella per alloggiare le quali era stato costruito un appartamento contiguo ai locali che avrebbero ospitato la scuola materna (tanto comunale quanto statale), da qualche anno dichiarati inagibili per rischio sismico;

  • i giovani, finite le superiori, non si iscrivevano nelle università del nord ma, nella stragrande maggioranza, optavano per Messina e Cosenza, i due atenei a minore distanza dal luogo di residenza.

  • Nella foto: campanile e tetto della Chiesa matrice di San Nicola in Galatro.


    INDIETRO










    Google
    internet
    galatroterme.it
    Copyright @ Associazione Culturale del Metramo 1999 -