MAPPA METEO RECAPITI UTILI MERCATINO FOTO CODICE FISCALE PAGINE RADIO GALATRO IERI E OGGI FIRME
OSC Innovation e l'invasione
aliena nei cieli di Giffoni


OSC Innovation ha realizzato di recente un nuovo entusiasmante progetto che segna un'importante rivoluzione per l'uso dei droni a controllo remoto nel campo dell'entertainment. Il progetto ha avuto un grande successo ed è stato il primo realizzato in Italia per il lancio di una pellicola, ma ancor più in generale il primo per un brand. OSC Innovation l'ha realizzatto direttamente per Warner Bros. Italia Entertainment in collaborazione con l'agenzia xister Reply.

Si è trattato in pratica di una sorta di invasione aliena nei cieli di Giffoni Valle Piana per il lancio di Men In Black: International in occasione del Giffoni Film Festival. Uno sciame di 100 droni ha illuminato il cielo con uno show spettacolare e imponente. Immagini create in cielo larghe 150 metri e alte 80.

L'invasione, realizzata da OSC Innovation rivoluziona l'uso dei droni nell'entertainment e apre le porte a innumerevoli sviluppi futuri. Dietro tutto questo naturalmente c'è il galatrese Saverio Ceravolo, CEO e Creative Technology Director di OSC Innovation.

Già dalla sera del 16 luglio, giorno in cui iniziano i primi test di volo a Giffoni Valle Piana, in rete appaiono subito i primi articoli che parlano di strani avvistamenti in cielo - Strano avvistamento nel cielo di salerno - e come sempre vengono fatte le ipotesi più svariate. C'è chi parla di aironi e gabbiani che con la luna piena si evidenziano tantissimo, chi di lanterne cinesi e chi invece teme l'arrivo degli UFO.

Dopo i primi avvistamenti alieni la proiezione della pellicola Men In Black: International ha aperto venerdì 19 luglio la 49esima edizione del Giffoni Film Festival. In occasione della proiezione del film, presentato in anteprima nazionale, ha avuto luogo uno speciale evento legato al tema principale del festival: ‘Aria’. Gli alieni di MIB hanno illuminato il cielo della valle di Giffoni con uno spettacolo sorprendente, realizzato da OSC Innovation, factory all'avanguardia nel campo dell'innovazione tecnologica applicata al mondo dell'entertainment, in collaborazione con la digital creative agency xister Reply.

I partecipanti hanno potuto assistere all’evento a partire dalle 22.45 nell’area concerti del Festival, quando 100 droni hanno illuminato il cielo creando delle coreografie di luce imponenti, circa 150 metri di larghezza per 80 d'altezza, attraverso la raffigurazione del logo del Giffoni Film Festival, di un disco volante in movimento e infine del logo del film, il tutto perfettamente in sync con la musica.

Lo sciame di droni autonomi dotati di luce e interfaccia di connessione on board con la possibilità di comunicare tramite GPS con i satelliti, ha dotazioni hardware e software all’avanguardia per sicurezza e precisione di posizionamento ed è controllato da terra da un sistema centralizzato che gestisce in tempo reale tutti i parametri della flotta. Inoltre il software sviluppato ad hoc consente di sincronizzare perfettamente le coreografie dello sciame con la regia audio e luci on stage, dando vita ad uno spettacolo coinvolgente e unico nel suo genere mai realizzato prima per il lancio di un film in Italia.

«Appena mi è stata proposta questa idea ho subito pensato: è questo l’evento giusto! Come Warner Bros e team dedicato Sony al suo interno, non ci accontentiamo mai e ricerchiamo sempre nuovi modi innovativi di promuovere i film. Men In Black è icona cinematografica di comicità, tecnologia e fantascienza: quale modo migliore di un drone show per comunicarne il ritorno? L’UFO nel cielo poi era il pezzo forte dello show» ha dichiarato Donatella Marra, digital manager di Warner Bros. Entertainment.

Prosegue Saverio Ceravolo, CEO e Creative Technology Director di OSC Innovation:

«Quando abbiamo iniziato a pensarlo sapevamo che avremmo avuto di fronte una grande sfida, per nulla semplice. Infatti oltre alle complessità tecniche e alla scelta dell'area di starting point, dalla quale far decollare e atterrare i droni, tutto in una zona di safety abbastanza ampia da stare al sicuro in caso di perdita di controllo, abbiamo dovuto affrontare la parte burocratica con l'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile (ENAC) per ottenere l'autorizzazione al volo. In Italia come in tutta Europa infatti non c'è ancora una normativa che regolamenta eventi di questo tipo. Ad oggi è previsto che un pilota possa controllare un solo drone e questo in scenari differenti, la nostra esigenza invece era quella di far volare 100 droni con un unico sistema a controllo remoto, un software evoluto.
Sin dalla prima analisi quindi il progetto ha richiesto uno speciale protocollo come "Sperimentazione" e la formazione di un team di 4 persone nominate dall'ENAC per seguire la nostra richiesta e valutarne la fattibilità. Dopo quasi 2 mesi di lavoro a stretto contatto con gli ingegneri del team per lo studio di tutta la documentazione sui droni, sul sistema di pilotaggio (la vera innovazione) e sul piano di volo per lo show, per ottenere l'autorizzazione a decollare, come ultimo step, c'è stato chiesto di effettuare un test ad hoc con 80 droni a Giffoni Valle Piana alla presenza dei tecnici dell'ENAC per mostrare le capacità del software e soprattutto del sistema di sicurezza.
I droni infatti hanno un doppio security system, il primo mobile fencing che permette di atterrare in automatico in caso di alterazioni o forti raffiche di vento e l'altro geofencing che limita il volo all'interno di uno spazio virtuale creato da noi, in questo caso 300 metri di lunghezza per 150 d'altezza e 60 di profondità. Se per qualunque motivo un drone esce da quest'area si attiva immediatamente il pilota automatico che lo riporta al punto di decollo (RTH).
Il test è andato benissimo e l'autorizzazione è stata rilasciata.
Contemporaneamente abbiamo richiesto e ottenuto la riserva di spazio aereo dall'Ente Nazionale per l'Assistenza al Volo (ENAV) e informato la prefettura e tutti gli organi competenti per la sicurezza.
Infine lo show che è stato un grande successo. Siamo molto soddisfatti del lavoro fatto e ringraziamo la Warner Bros. Entertainment per l'opportunità che ci ha concesso.»

www.oscinnovation.it

Ecco alcune delle testate che hanno parlato dell'evento:

SkyTG24

Mondofox

Comingsoon

Ed ecco il
VIDEO SHOW DRONI COMPLETO


INDIETRO










Google
internet
galatroterme.it
Copyright @ Associazione Culturale del Metramo 1999 -