MAPPA METEO RECAPITI UTILI MERCATINO FOTO CODICE FISCALE PAGINE RADIO GALATRO IERI E OGGI FIRME
Due memorabili concerti di Nicola Sergio

Il pianista jazz galatrese Nicola Sergio, nella sua recente puntata estiva in Calabria con due importanti appuntamenti a Galatro ed a Scilla, rispettivamente il 2 e il 12 agosto, ha ottenuto un grande successo illuminando le due calde serate con la sua musica, sia in piano solo che nel collaudato duo col grande sassofonista Michael Rosen.

A Galatro Nicola che, come molti sanno vive e lavora da tanti anni a Parigi, ha emozionato il pubblico sera del 2 agosto rivisitando in chiave jazz molto personale noti motivi della canzone italiana riconducibili a nomi quali Mia Martini, Lucio Dalla, i Nomadi, Claudio Baglioni, Pino Daniele, Lucio Battisti e altri.

L'impatto sul pubblico che è accorso numeroso alla serata, introdotta dal giornalista Enzo Romeo, è stato assolutamente sorprendente ed ha strappato i più calorosi consensi. Le note canzoni, immerse nell'atmosfera impastata del nuovo genere, ricalcando le orme di un grande pianista jazz quale Danilo Rea che ha rivisitato nei suoi concerti moltissime canzoni di Fabrizio De Andrè, sono apparse in una nuova luce pur conservando il loro scheletro inconfondibile.





Due momenti del concerto di Galatro


A Scilla, il 12 agosto, Nicola si è presentato invece in coppia nel collaudato duo col sassofonista Michael Rosen rievocando, nella sua canzone che porta come titolo "Scilla" l'intramontabile mito della ninfa innamorata trasformata in terribile mostro che mette in pericolo chiunque si avvicini alla costa calabra.

Il concerto si è svolto nello scenario unico per bellezza ed atmosfere del cortile del Castello Ruffo e il numeroso pubblico ha subito captato che sarebbe stata una grande serata di musica. Nel corso del concerto si è avuto modo di ascoltare i brani “Parfum” e “Il poeta romantico”, composizione quest'ultima dedicata a Enrico Pierannunzi che Nicola Sergio definisce “papà artistico”. Anche in questa occasione ci stono stati due omaggi alla melodia italiana: “Mi sono innamorato di te” di Luigi Tenco e "Almeno tu nell’Universo” di Mia Martini.

Il brano “Nemesis”, nato dai frammenti di note recuperate da pergamene dall’università di Oxford, è un'anteprima di quello che dovrebbe portare ad un disco, una produzione reggina per quintetto. Anche a Scilla un successo meritato, ottenuto grazie alla qualità della musica che riesce a schiudere nuovi mondi all'anima di chi ascolta.





Due momenti del concerto a Scilla


INDIETRO










Google
internet
galatroterme.it
Copyright @ Associazione Culturale del Metramo 1999 -