MAPPA METEO RECAPITI UTILI MERCATINO FOTO CODICE FISCALE PAGINE RADIO GALATRO IERI E OGGI FIRME
Inaugurata a Palmi la sezione AIDM Città della Piana
Donatella Ferraro
L’Associazione Italiana Donne Medico (A.I.D.M.) è un’associazione apartitica e aconfessionale e senza fini di lucro. Fondata il 14 ottobre 1921 a Salsomaggiore Terme e riconosciuta nel 1922 a Ginevra, dal Bureau Internazionale, è membro della Medical Women’s International Association (M.W.I.A.) e adotta come emblema la figura di Igèa, figlia di Esculapio e Dea della Salute, che tiene nella mano una coppa nella quale si abbevera il serpente, con il motto “Matris animo curant”.

Lo scorso 23 Novembre 2019 su iniziativa della dottoressa Pasqualina Gangemi è stata inaugurata presso la sala consiliare di Palazzo San Nicola di Palmi la Sezione AIDM Palmi Citta della Piana. La salute è donna: evoluzione ed innovazione della medicina di genere è il titolo della manifestazione che ha accompagnato la nascita della nuova associazione.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce "medicina di genere" lo studio dell’influenza delle differenze biologiche (definite dal sesso) e socio-economiche e culturali (definite dal genere) sullo stato di salute e di malattia di ogni persona. L’esigenza di questo nuovo punto di vista, da includere in tutte le specialità mediche, nasce dalla crescente consapevolezza delle differenze associate al genere, con il fine ultimo di garantire ad ogni persona, sia uomo che donna, la migliore cura, rafforzando ulteriormente il concetto di “centralità del paziente” e di “personalizzazione delle terapie”.

AIDM ha come scopo principale la promozione di un approccio interdisciplinare tra le diverse aree mediche che tenga conto anche delle differenze derivanti dal genere, per garantire l’appropriatezza della ricerca, della prevenzione, della diagnosi e della cura.

Al tavolo dei lavori introdotti dalla dottoressa Gangemi , Presidente della Sezione, erano presenti i vertici dell’Associazione Italiana Donne Medico: sono intervenute il presidente nazionale dottoressa Antonella Vezzani, le dottoresse Caterina Ermio, past presidente AIDM Nazionale, Giuseppina Plaitano, Vice Presidente del Sud AIDM, Serenella Caristo, Delegata regionale AIDM per la Calabria, Antonella Accoti, Presidente AIDM Sezione di Catanzaro e Consigliera Nazionale AIDM.

Gli interventi hanno toccato i punti salienti del tema della medicina, soffermandosi sulla tematica della medicina di genere quale sfida del futuro. Tutte hanno sottolineato l’importanza dell’AIDM quale società a carattere scientifico ribadendo quanto sia importante oggi tutelare la donna medico.

Erano presenti all’evento il sindaco di Palmi Giuseppe Ranuccio, don Silvio Mesiti, arcidiacono della chiesa Matrice di Palmi, il vicepresidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Reggio Calabria, Giuseppe Zampogna ed il magistrato Sebastiano Finocchiaro del Tribunale dei Minorenni di Reggio Calabria che brevemente hanno messo in ulteriore risalto l’utilità e la estrema positività di questo impegno associazionistico.

La presidente Gangemi ha infine illustrato ai presenti il suo direttivo e le socie; al momento sono 21, rappresentanti 13 comuni della Piana, ma molte altre richieste di adesione sono già pervenute. Sono le dottoresse Luisa Pandolfini (vicepresidente), Stefania Saffioti (Segretaria), Rosamaria Carbone (Tesoriera), le Consigliere dottoresse Alessandra Cannatà, Daniela Ippolito e Rosaria Pappalardo, ed ancora Silvia Abenavoli, Carmela Rocciolo, Patrizia Genovese, Mariangela Rechichi, Dorothea Gangemi, Tiziana Gerace, Marina Longo, Caterina Imbalzano, Anita Arcuri, Annunziata Titty Maceri, Montagna Donatella Ferraro, Caterina Brizzi, Stefania Conti e Mariarosaria Teresi.





Nelle foto: vari momenti della manifestazione dell'Associazione Italiana Donne Medico (AIDM).


INDIETRO










Google
internet
galatroterme.it
Copyright @ Associazione Culturale del Metramo 1999 -